La medicina sta effettuando delle ricerche approfondite per risalire alle possibili cause della demenza senile. Le conoscenze mediche attuali indicano che nel cervello della persona ammalata si verifica una diminuzione progressiva di cellule cerebrali con il contestuale formarsi di strane placche intorno alle cellule stesse.

Queste placche sono costituite da una particolare proteina, la beta amiloide. Oltre a questa indicazione vi è anche un altro evento particolare: vi sono delle conformazioni tra le cellulare cerebrali costituite da una variante della proteina Tau che si trova nella forma classica anche nelle cellule sane. Questi elementi appena elencati sono delle modifiche generative che coinvolgono il cervello.

Per questo motivo gli scienziati e le ultime ricerche sulla demenza senile ipotizzano che alla base di quest’ultima vi siano varie cause che concorrono da individuo ad individuo.

Le ricerche del 2013 sulla demenza senile hanno dimostrato che alcune condizioni cliniche come ipertensione arteriosa, ridotta attività fisica, dislipidemia, obesità e diabete mellito sono degli importanti fattori di rischio.

demenza senile cause

La medicina sta effettuando delle ricerche approfondite per risalire alle possibili cause della demenza senile.

Per ridurre la possibilità del verificarsi della demenza senile, per contro, vi è l’attività fisica, dieta e alimentazione sana e completa di antiossidanti e acidi grassi insaturi, controllo del peso, dell’adiposità e della pressione arteriosa. Il discorso genetico, come sappiamo, svolge inoltre un ruolo importante nella manifestazione della demenza senile.

A parità di esposizione ambientale e di conduzione di vita, talune persone presentano sintomi di demenza senile altre non le presentono oppure le manifestano in maniera ridotta.

L’incidenza genetica si ha quando la forma si presenta prematuramente mentre tende a diminuire con la vecchiaia del paziente.

 Il rischio per una persona che ha un parente di primo grado con la demenza senile è leggermente più alto della popolazione generale, anche se molto più basso di una persona con un pedigree per la forma presenile.